Benvenuti nel Mio Mondo, un mondo strano e variegato dove parlo di me e dei miei interessi: natura, benessere, salute, casa, consigli, hobby, passioni, desideri, progetti e tanto altro.

Il colore RossoLa parola rosso in latino è indicata con i termini “rutilus e ruber” che, concettualmente, significano “sangue e vita”, il rosso è infatti il simbolo del corpo, della materia.

Il rosso è il colore più caldo, è il primo colore dell'arcobaleno, è il primo colore che i neonati imparano a riconoscere ed è il primo colore a cui tutti i popoli hanno dato un nome.

Il rosso è l’energia vitale e rappresenta la vita, la passione, la sessualità, il radicamento, il movimento, l'attività, il principio maschile, il fuoco, la regalità, l'amore, la gioia, le celebrazioni festive, la passione, l'energia, la ferocia, la sessualità, il sangue, la collera, la vendetta, il martirio, la forza d'animo, la fede, la magnanimità ed il rinnovamento della vita.

Appariscente, intenso e stimolante, il rosso è il colore del fuoco e del sangue, degli slanci vitali e dell'azione, è il simbolo del cuore e dell'amore, del dinamismo e della vitalità, dell'autorità e della fierezza ma il rosso è anche abbinato a Marte, il dio della guerra, ed il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue.

In termini temporali, il rosso rappresenta il presente.

Il colore Rosso

Il rosso ed il nostro corpo.

E' dimostrato che l'esposizione al rosso è stimolante ed eccitante. Accelera il battito cardiaco, alza la pressione arteriosa, stimola la circolazione sanguigna, l’attività nervosa e ghiandolare, i muscoli, il sistema nervoso simpatico, gli organi riproduttivi, il rilascio dell’adrenalina, accelera il polso, la respirazione, aumenta la tensione.

l rosso rappresenta uno stato fisiologico che provoca energia, che rende loquaci, aperti, premurosi, passionali e vitali. Rafforza la volontà ed il coraggio, aumenta la forza interiore e la sicurezza di se. Aumenta lo spirito d’iniziativa in chi ha difficoltà a reagire ed a prendere decisioni, rendendo concrete le azioni ed il raggiungimento degli obiettivi.

Il rosso ed il nostro carattere.

Chi ama il rosso è una persona coraggiosa, sicura di se, spontanea, con grande forza di volontà, onesta, concreta ed estroversa. E' un ottimista, deciso, impulsivo, combattivo, competitivo, passionale, entusiasta ed autonomo. Cerca il prestigio e vuole dominare, ha bisogno di affermarsi professionalmente ed anche grazie ad un temperamento molto vivace e ad una gran voglia di agire, cerca di vivere pienamente ogni attimo facendo tutto il possibile per affermarsi ricercando una posizione di primo piano. Prende le sue decisioni senza tentennare e lavora con vigore e potenza esecutiva ed è dotato di un'intelligenza pratica e spirito di sacrificio.

Chi ama il rosso ha uno slancio verso l'azione, lo sport, la lotta, la competizione, l'eroismo e la produttività. Il rosso è simbolo del sangue, della conquista, della fiamma che illumina lo spirito umano, e denota un temperamento sanguigno.

Il colore Rosso

Chi si veste di rosso senza ombra di dubbio si fa notare.

Il rosso ed i Chakra

Il rosso è il colore del primo Chakra, il nome sanscrito è Muladhara, che significa radice. È posto nel centro coccigeo, alla base della spina dorsale, la sua funzione è la sopravvivenza.

Quando usarlo?

E' consigliabile utilizzare l’energia del rosso quando si deve affrontare una giornata particolarmente impegnativa o faticosa, o quando ci si sente scarichi. Il colore rosso fornisce l’energia della terra e sostiene tutte le altre energie, offrendo il supporto necessario che ci permette di affrontare qualsiasi situazione. Ogni nuova impresa ha assoluto bisogno della vitalità del rosso.

Il colore Rosso

E' utile utilizzare il rosso quando si ha carenza di energia fisica, stanchezza, anemia, reumatismi, artriti, lombaggini, raffreddore senza febbre, mal di gola, tosse cronica, asma, contrazioni muscolari, intestino pigro, infezioni batteriche e virali, ferite infette, impotenza. È utile nel periodo di convalescenza dopo malattie debilitanti ed è utilissimo per trattare paralisi parziali e totali.

E' altamente indicato per problemi circolatori (stasi, geloni, freddolosità, ecc.) ed è molto utile l'uso di calzini e guanti rossi per migliorare la circolazione periferica in quanto scalda il corpo e stimola la produzione di sangue. Molto utile in caso di malinconia e depressione.

Infine, grazie al suo grande potere stimolante è consigliato utilizzare il rosso di mattina o, comunque, durante il giorno.

Quando evitarlo?Il colore Rosso

E' sconsigliato l'uso del colore rosso in caso di febbre, problemi di cuore, pressione alta, in presenza di stati infiammatori acuti, eccitazione, ipertensione, agitazione, ansia, insonnia. Il rosso, inoltre, si associa con la circolazione sanguigna e con lo sviluppo cellulare, ed è perciò controindicato in caso di tumore.

Non è indicato l'utilizzo del rosso di sera, a meno che non si debba svolgere qualche attività sportiva.

Il rosso nella storia.

Nell’alchimia il rosso rappresenta il sole e tutti gli dei della guerra, l’uomo, lo zolfo e l’oro. Per gli indiani d’America indica la fertilità, la vita, mentre gli antichi egizi lo usavano per proteggersi dal fuoco. I guerrieri ed i cacciatori usavano dipingersi e decorarsi il corpo con il colore rosso che per loro significava forza e protezione.

Nella simbologia cristiana rappresenta la passione di Cristo ed il suo sangue versato, le pentecoste, la fede fervida, l'amore, il potere, la dignità, l'audacia, il colore del martirio e della crudeltà mentre nell'arte paleocristiana si dipingevano di rosso gli arcangeli e i serafini.

Nell'antichità il colore rosso si ricavava da molluschi (murici), l’operazione era lunga e costosa e per questo rappresentava il potere e la ricchezza (La Porpora), in principio era usato esclusivamente dai religiosi ed in seguito venne usato anche dai sovrani.

Ora vediamo il significato degli altri colori principali.

 

I colori - il Rosso

Commenti  

Marco
# Marco 2011-05-08 20:20
è il primo colore dell'arcobaleno perchè è il più freddo e con la frequenza d'onda più lunga.
il più caldo è il violetto nello spettro delle frequenze.
infatti si dice infra-rosso e ultra-violetto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Mida
# Mida 2011-05-09 13:22
grazie per la specificazione Marco, la aggiungerò alla spiegazione =)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
mina
# mina 2010-05-21 23:36
bellissimo! brava
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione