Benvenuti nel Mio Mondo, un mondo strano e variegato dove parlo di me e dei miei interessi: natura, benessere, salute, casa, consigli, hobby, passioni, desideri, progetti e tanto altro.

Q uando ho bisogno di ricreare me stesso vado in cerca della foresta più buia, della palude più fitta e impenetrabile: qui risiede la forza, la quintessenza della natura… la vasta, selvaggia, terribile madre di noi tutti, la natura.
Henry David Thoreau

Innanzi tutto diamo una definizione alla raccolta differenziata, direi che non c’è niente da aggiungere a quando citato su Wikipedia:

“Per raccolta differenziata dei rifiuti si intende un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani differenziata per ogni tipologia di rifiuto (per esempio alluminio, carta, plastica, vetro, umido, etc).”

Come fare correttamente la raccolta differenziata

Oggi si parla tanto di raccolta differenziata, sulla sua enorme utilità per l’ambiente, sulla necessità che tutti i comuni si adoperino per farla, etc e tutti cerchiamo di adoperarci per contribuire affinché venga fatta nel modo corretto. Ma il vero problema di tutti noi è come differenziarla correttamente.

Quanti di noi davanti ad un qualcosa da gettare si sono fermati col dubbio su dove e come differenziare? Vediamo di fare un elenco completo e dettagliato dei rifiuti e come differenziarli.

Come fare correttamente la raccolta differenziataCarta

SI
bicchieri e piatti di carta non usati
carta
cartone
depliants
giornali
libri
quaderni
riviste
scatole e bugiardini dei medicinali
scatole e scatoloni (scatole della pasta, vaschette porta merendine, etc)
tetrapak (solo se esplicitamente richiesto dal vostro comune)

NO
bicchieri di carta usati
carta oleata (rifiuti domestici)
carta plastificata (carta degli insaccati etc, rifiuti domestici)
carta unta (organico)
fazzoletti e tovaglioli usati (organico)
sacchetti per cemento (isola ecologica)
tetrapak (rifiuti domestici se non esplicitamente richiesto dal vostro comune)

Prima di gettare la carta nell’apposito contenitore ricordarsi di togliere da giornali, riviste e depliants gli involucri di cellophane, di togliere la finestrella di plastica dalle buste da lettera e di schiacciate le scatole di cartone e cartoncino.

Come fare correttamente la raccolta differenziataOrganico Umido

SI
lettiere di animali domestici
piante e fiori
residui di potatura
rifiuti alimentari
scarti alimentari
stuzzicadenti
tovaglioli e fazzoletti usati

NO
qualsiasi cosa non sia di origine organica

Come fare correttamente la raccolta differenziataPlastica

SI
bicchieri di plastica*
bottiglie per bevande
contenitori di detersivi
contenitori di shampoo e bagnoschiuma
imballaggi (buste della pasta, delle merendine, etc.)
piatti di plastica*
posate di plastica*
vaschette di polistirolo

NO
accessori auto (rifiuti domestici)
arredi (rifiuti domestici)
bicchieri di plastica* (rifiuti domestici)
bidoni (rifiuti domestici)
borse (rifiuti domestici)
cestini (rifiuti domestici)
contenitori per colle o vernici (isola ecologica)
custodie per CD (rifiuti domestici)
giocattoli (rifiuti domestici)
piatti di plastica* (rifiuti domestici)
polistirolo (rifiuti domestici, tranne le vaschette che vanno nella plastica)
portadocumenti (rifiuti domestici)
posate di plastica* (rifiuti domestici)
zainetti (rifiuti domestici)

* ATTENZIONE!! da maggio 2012 è possibile riciclare bicchieri, piatti e posate di plastica ma non tutti i Comuni si sono attrezzati per cui informatevi presso il vostro Comune se è possibile o no gettarli nella plastica.

Prima di gettare qualsiasi contenitore in plastica ricordarsi di sciacquarlo, schiacciarlo per la lunghezza e chiuderlo con il tappo. Non preoccuparsi di eventuali etichette che verranno eliminate durante la fase di riciclo.

Come fare correttamente la raccolta differenziataAlluminio

SI
barattoli vari (tonno, carne in scatola, pelati, etc)
bombolette spray
lattine per bevande
tubetti flessibili
vaschette per cucinare

NO
qualunque cosa non sia elencata tra i rifiuti SI

Come fare correttamente la raccolta differenziataVetro

SI
barattoli e barattolini
bicchieri
bottiglie (prive di tappi)

NO
specchi (rifiuti domestici)

Prima di gettare qualsiasi contenitore in vetro ricordarsi di sciacquarlo. Non preoccuparsi di eventuali etichette che verranno eliminate durante la fase di riciclo.

Come fare correttamente la raccolta differenziataRifiuti domestici indifferenziabili

SI
carta oleata
carta plastificata (carta degli insaccati, etc.)
lampadine ad incandescenza
oggetti in ceramica o terracotta
piatti
pannolini ed assorbenti
polistirolo (tranne le vaschette che vanno nella plastica)
scarpe rotte
specchi
stracci sporchi
tetrapak (se non esplicitamente richiesto dal vostro comune nella carta)

NO
tetrapak (carta se esplicitamente richiesto dal vostro comune)

Come fare correttamente la raccolta differenziataIndumenti e tessuti

Gli indumenti, scarpe e tessuti assolutamente puliti e non logori possono essere smaltiti negli appositi contenitori messi a disposizione oppure nelle apposite buste che vengono distribuite periodicamente o ancora vanno consegnati ad associazioni che si occupano di assistenza ad indigenti e bisognosi come la Caritas e tanti altri.

Gli indumenti, le scarpe ed i tessuti sporchi o logori vanno gettati nella indifferenziata.

Come fare correttamente la raccolta differenziataMedicinali

I medicinali scaduti vanno gettati negli appositi contenitori che si trovano fuori dalle farmacie e negli ambulatori ASL, le scatole ed i bugiardini vanno riciclati nella carta.

I medicinali NON scaduti vanno consegnati presso le farmacie, i farmacisti si occuperanno di donarli ai bisognosi o alle associazioni di assistenza ad indigenti e bisognosi come la Caritas e tanti altri.

Come fare correttamente la raccolta differenziataRifiuti altamente inquinanti e pericolosi

L’olio alimentare, fatto sfreddare, va riposto in bottiglie di plastica e consegnato agli appositi centri di smaltimento, ove non presenti può essere consegnato presso qualsiasi distributore di benzina o officina meccanica che si occuperà di smaltirlo insieme a l’olio esausto dei veicoli.

I materiali ferrosi ed ingombranti vanno smaltiti solitamente un giorno alla settimana a seconda di come stabilito dai comuni, chiamando il centro di smaltimento saprete dove e quando è prevista la raccolta.

Le pile esauste vanno gettate negli appositi contenitori che si trovano dentro i negozi di pile e materiale elettrico.

Le bombole di gas vanno consegnate ai rivenditori di bombole che le ritireranno gratuitamente.

Le cartucce per stampanti e toner vanno gettate negli appositi contenitori che si trovano presso i rivenditori di stampanti ed accessori.

Le batterie per auto e moto vanno consegnate a chi vende o sostituisce le batterie di auto o moto che è organizzato per lo smaltimento attraverso un consorzio obbligatorio.

L’amianto è altamente pericoloso e va rimosso e smaltito esclusivamente dalle imprese abilitate.

Le confezioni di colle, cemento ed altri materiali inquinanti, tossici o nocivi vanno portati, ove presenti alle apposite isole ecologiche. Per dove e come smaltirli è consigliabile telefonare al vostro comune o centro di raccolta per le informazioni necessarie.

 

Ho cercato di fare un elenco completo ma sono sicura ci siano tanti altri dubbi che cercheremo di risolvere insieme, qualora ci fossero degli errori vi prego di segnalarmeli così da correggere l'elenco. Grazie per il vostro contributo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna